Norma cei 11-37

Regole generali e particolari. In aggiunta alle prescrizioni normative, viene richiesto che:. Distanze di sicurezza. Particolare attenzione deve essere posta nel mantenimento delle distanze di sicurezza da cavi afferenti ad altri servizi, tubazioni metalliche, serbatoi e cisterne di carburante. Incroci e parallelismi con cavi telecomunicazioni. Negli incroci con cavi interrati per telecomunicazioni la distanza di rispetto non deve essere inferiore a 0,3 m e il cavo di segnale deve essere protetto per una lunghezza di almeno 1m mediante una canaletta, un tubo o una cassetta metallica avente uno spessore di almeno 1 mm.

Non potendo, per validi motivi, rispettare questa distanza minima, occorre proteggere con gli stessi criteri anche il cavo di energia. La distanza minima di 0,3 m deve essere rispettata anche nei parallelismi tra i cavi di energia e di telecomunicazione. Quando le distanze minime non possono essere rispettate occorre proteggere il cavo di telecomunicazione con un tubo o una cassetta metallici e se la distanza risulta inferiore a 0,15 m si rende necessaria una protezione supplementare anche per il cavo di energia.

norma cei 11-37

Incroci e parallelismi con tubazioni metalliche. Nei parallelismi i cavi di energia e le tubazioni metalliche devono essere distanti fra loro non meno di 0,30 m. Tubazioni di adduzione liquidi o gas infiammabili. Si evidenzia che per le condotte del gas con pressione di esercizio inferiore a 1,5 bar, sia negli incroci sia nei parallelismi, le distanze di rispetto non devono essere inferiori a 0,5 m.

Serbatoi contenenti liquidi o gas infiammabili. In presenza di serbatoi contenti liquidi o gas infiammabili occorre adottare distanze di sicurezza non inferiori a 1 m dalla superficie esterna del serbatoio stesso. Tipologia di tubazioni da utilizzare. Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Chi siamo Libri.Norma Italiana. CEI Data Pubblicazione.

norma cei 11-37

Earthing system installation of the user electrical plant with presence of exceeding 1 kV systems. La presente Guida fornisce semplici indicazioni, nel rispetto delle Norme esistenti, ed in particolare della Norma CEIper il dimensionamento delle varie parti degli impianti di terra in sistemi con tensione maggiore di 1 kV, per la loro pratica esecuzione e per le misure da eseguire sugli stessi. Impianti di alta tensione; Impianti di terra; Esecuzione degli impianti di terra.

Carattere Doc. Stato Edizione. In vigore. C o m i t a t o T e c n i c o Impianti elettrici ad alta tensione e di distribuzione pubblica di bassa tensione. Sottoposta a inchiesta pubblica come Progetto C. Chiusa in data.

Otaku meaning

Gruppo Abb. Sezioni Abb. Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati.

Casio calculator watch backlight

Le Norme CEI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione sia di nuove edizioni sia di varianti. Copia concessa a A. Tensione totale di terra.

norma cei 11-37

Tensioni di contatto e di passo. Rilevanza delle tensioni di contatto e di passo U T e U S. Effetti connessi alla presenza di un impianto di terra globale. Protezione contro le scariche atmosferiche. Drenaggio delle cariche elettrostatiche. Contributo delle funi di guardia e degli schermi metallici dei cavi - I circuiti di ritorno.

Alimentazione in BT.Preparata in sede europea dai maggiori enti di distribuzione di energia elettrica, si inserisce nelle norme nazionali con i nuovi contenuti del documento di armonizzazione. Nella premessa si specifica che la Norma tratta in modo completo gli impianti elettrici a tensione superiore a 1 kV, compresi anche gli impianti di terra e il dimensionamento degli impianti in relazione alle tensioni.

Sono esclusi i collegamenti tra impianti di generazione ubicati in siti diversi. I collegamenti tra aree elettriche chiuse comprendenti anche le stazioni e le cabine elettrichecollocate nel medesimo sito, sono considerati parte degli impianti, ad eccezione di quando tali collegamenti costituiscono parte di una rete elettrica di trasmissione o di distribuzione.

Tensione nominale di un sistema Valore arrotondato appropriato della tensione per denominare o identificare un sistema. Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi elettrici si dividono in: - sistemi di Categoria 0 zeroquelli a tensione nominale minore o uguale a 50 V se a corrente alternata o a V se a corrente continua non ondulata ; - sistemi di Categoria I primaquelli a tensione nominale minore da oltre 50 V fino a V se in corrente alternata o da oltre a V fino a V compreso se in corrente continua bassa tensione ; - sistemi di categoria II secondaquelli a tensione nominale oltre V se in corrente alternata od oltre V se in corrente continua fino a compreso alta tensione ; - sistemi di categoria III terzaquelli a tensione nominale maggiore di V alta tensione.

Dispersore Conduttore in contatto elettrico con il terreno, o conduttore annegato nel calcestruzzo a contatto con il terreno con un'ampia superficie per esempio una fondazione.

CEI 11-37 Del 07-2003 II-ed (Guida Impianti Di Terra II e III Categoria)

Conduttore equipotenziale Conduttore che assicura il collegamento equipotenziale. Impianto di terra Sistema limitato localmente costituito da dispersori o da parti metalliche in contatto con il terreno di efficacia pari a quella dei dispersori per esempio fondazioni di sostegni, armature, schermi metallici di cavidi conduttori di terra e di conduttori equipotenziali.

Mettere a terra collegare una parte conduttrice al terreno tramite impianto di terra. Messa a terra L'insieme di tutti i mezzi e di tutte le operazioni necessarie per realizzare la messa a terra. Cavo con funzione di dispersore Cavo le cui guaine, i cui schermi o le cui armature hanno funzione di un dispersore a nastro. Dispersore di fondazione Struttura conduttrice annegata nel calcestruzzo a contatto elettrico con il terreno attraverso un'ampia superficie.

Messa a terra di funzionamento Messa a terra di un punto del circuito attivo richiesta per il corretto funzionamento degli impianti e dei suoi componenti elettrici. Messa a terra per la protezione contro le fulminazioni scariche atmosferiche Messa a terra per la dissipazione di una corrente di fulmine scarica atmosferica verso terra.

Tensioni riferite agli impianti di terra Tensione totale di terra U E Tensione tra un impianto di terra e la terra di riferimento fig. Potenziale della superficie del terreno j Tensione tra un punto sulla superficie del terreno e la terra di riferimento fig. Si assume convenzionalmente che la corrente fluisca attraverso il corpo umano da una mano ai piedi distanza orizzontale di 1 m dalla massa. Tensione di contatto a vuoto U ST Tensione che si manifesta durante un guasto a terra tra le masse ed il terreno quando queste masse non vengono toccate.

Si assume che la corrente fluisca attraverso il corpo umano da piede a piede. Contatto diretto Contatto di persone con parti attive Contatto indiretto Contatto di persone con masse durante un cedimento dell'isolamento. Prodotto da Elektro Diritti sul Copyright. Tensioni Tensione nominale di un sistema Valore arrotondato appropriato della tensione per denominare o identificare un sistema.

Prodotto da Elektro Diritti sul Copyright.Togli quindi delle protezioni o delle barriere verso le parti elettriche?

Minecraft bedrock survival realms

In base ai disposti normativi CEI ed alle leggi citate tali qualifiche devono essere attribuite a chiunque svolga lavori elettrici. Di seguito puoi trovare alcune definizioni proposte dalla norma tecnica CEI che ti possono aiutare per iniziare a comprenderne gli aspetti principali. A grandi linee sei un PES se puoi gestire in totale autonomia determinati lavori elettrici.

Infine sei un PEI se sei anche autorizzato a lavorare sotto tensione a contatto. E' poi necessario che l'esperienza del lavoratore sia coerente con il grado di qualifica che vogliamo attribuire.

Dobbiamo inoltre tenere conto dello stato di salute del nostro lavoratore. I lavori elettrici sotto tensione a contatto in alta tensione non sono invece oggetto della norma tecnica citata. Nei sistemi di categoria 0 e 1 fino a V in corrente alternata e fino a V in corrente continua si effettuano lavori sotto tensione a contatto come definiti dalla norma CEI quando possiamo toccare con parti del corpo o con attrezzi una parte attiva. Sono previsti sconti per privati e per iscrizioni multiple, clicca sul titolo del corso per maggiori informazioni.

La norma CEI Ruoli e qualifiche nei lavori elettrici.

norma cei 11-37

In alternativa puoi inviarci una richiesta per il corso Norma CEI tramite il nostro modulo di contatto. Norma CEI I responsabili degli impianti e dei lavori elettrici. Figure responsabili Norma CEI Altre pagine di approfondimento La sicurezza nei lavori in presenza di rischio elettrico Nuova norma CEI lavori elettrici. In alternativa puoi inviarci una richiesta per il corso Norma CEI tramite il nostro modulo di contatto Norma CEI Di seguito puoi trovare alcune definizioni proposte dalla norma tecnica CEI che ti possono aiutare per iniziare a comprenderne gli aspetti principali.

Gloves vietnam

Per i lavori sotto tensione dobbiamo anzitutto prendere a riferimento l'articolo 82 del D. Tale articolo vieta di eseguire lavori sotto tensione, ma aggiunge che tali lavori sono tuttavia consentiti nei casi in cui le tensioni su cui si opera sono di sicurezza, secondo quanto previsto dallo stato della tecnica o quando i lavori sono eseguiti nel rispetto delle seguenti condizioni: le procedure adottate e le attrezzature utilizzate sono conformi ai criteri definiti nelle norme tecniche.

Calendario esteso dei corsi attualmente programmati.Esistono fondamentalmente 3 tipi di manutenzione:. Nota: si rammenta che per poter operare su parti in tensione superiore a 1.

Le norme CEI e CEI offrono esaurienti esempi di schede di manutenzione con indicati i principali interventi da eseguire. TR - S - Verifiche e interventi: controllo funzionamento eventuali ventilatori e centralina comandi.

Prossimi webinar Webinar On Demand. Commenti grazie.

Presentazione del corso CEI “Aggiornamento CEI 11-27 PES PAV (Norma CEI 11-27 Ed. 2014)”

Utile strumento di sintesi. Ottima sintesi delle Linee guida. Grazie del notevole aiuto ricevuto.

Netflix continue watching gone

Utile come al solito. Ormai una garanzia! Ottima guida. Perfecta Grazie. I nostri contenuti sono completamente gratuiti per tutti gli utenti registrati. E-mail o Username. A Title And here's some amazing content. It's very engaging. Impianti di illuminazione ordinaria e di sicurezza - Verifiche e interventi: efficienza. Sistemi di prevenzione ed emergenza - Verifiche e interventi: controllo, se esistenti.

QMT - Verifiche e interventi: esame a vista dello stato dell'intera struttura metallica. QMT - Verifiche e interventi: presenza di corpi estranei all'interno del quadro. QMT - Verifiche e interventi: pulizia parti isolanti e parti attive. QMT - Verifiche e interventi: controllo serraggio della bulloneria.This document was uploaded by user and they confirmed that they have the permission to share it. If you are author or own the copyright of this book, please report to us by using this DMCA report form.

Report DMCA. Home current Explore. Home Cei Ia. Words: 26, Pages: Preview Full text. Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Le Norme CEI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione sia di nuove edizioni sia di varianti. Norme e leggi di riferimento Simboli e indici Protezione contro le scariche atmosferiche Drenaggio delle cariche elettrostatiche Sistema TN-S Sistema TN-C Impianti di terra di cabina e di stabilimento separati Sistema TT Sistema TN Funi di guardia Guaine metalliche dei cavi Masse estranee Separazione su tubazione fuori terra Cancello elettrico interno alla terra di stazione Cancello elettrico esterno alla terra di stazione Dispersore magliato, o a griglia Resistenza del dispersore a griglia [bibl.Documenti Legislazione Direttive Sicurezza D.

War thunder tank lineup

Documenti Legislazione DM. Norme armonizzate Direttiva click Prassi di riferimento. Efficienza Energetica. La Norma si applica a tutti i lavori elettrici ed anche ai lavori non elettrici quali ad esempio lavori edili eseguiti in vicinanza di impianti elettrici, di linee elettriche aeree o in vicinanza di cavi sotterranei non isolati o insufficientemente isolati vedi D.

Tali lavori sono tuttavia consentiti nei casi in cui le tensioni su cui si opera sono di sicurezza, secondo quanto previsto dallo stato della tecnica o quando i lavori sono eseguiti nel rispetto delle seguenti condizioni: a le procedure adottate e le attrezzature utilizzate sono conformi ai criteri definiti nelle norme tecniche.

Guida tecnica: Manutenzione cabina elettrica MT/BT

Si considerano idonee ai fini di cui al comma 1 le disposizioni contenute nelle pertinenti norme tecniche. Nella tabella sottostante sono riportate le Distanze limite in relazione la tensione nominale del sistema:. Elaborato: Certifico S. Costruzioni D. Sicurezza 3. Legislazione Sicurezza 2. Soggetti abilitati. Documenti Sicurezza.

Incendi 2. Marcatura CE 6. Documenti CE. Direttive CE 1.

CEI 11-37 Del 07-2003 II-ed (Guida Impianti Di Terra II e III Categoria)

Direttiva macchine. Guide Ufficiali CE. Documenti Direttiva macchine. Norme armonizzate click. Normazione 4. Norme armonizzate. Norme armonizzate - Lista.

Direttiva Click. Ambiente 4. Documenti Ambiente.


thoughts on “Norma cei 11-37

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *